“CONTESTI: clima, ambiente, risorse e calamità tra storia e futuro”

Nel ventre del Centro Internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio (DiPaSt)
del Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin”, Alma Mater Studiorum di Bologna, v’è già in fermento lo spirito creativo  e organizzativo per la prossima edizione della FESTA INTERNAZIONALE DELLA STORIA.

Con la preziosa collaborazione dell’associazione “Amici della Festa della Storia”, inizia a prendere forma l’itinerario della quattordicesima edizione dei fasti dedicati all’ispezione (visiva) del mondo contemporaneo, sotto la luce della memoria nell’attesa dell’avvenire.

Bologna, culla dell’evento e capofila per tradizione nel panorama europeo, accoglierà l’edizione 2017 dedicata alla relazione essere umano-terra e per questo intitolata “CONTESTI: clima, ambiente, risorse e calamità tra storia e futuro”.

La Festa Internazionale della Storia è la festa di ogni persona e di ogni disciplina, per questo tutti sono invitati a partecipare, con proposte, osservazioni, confronto e ascolto.

Ogni informazione e contatto possono essere reperiti sul sito, gli aggiornamenti più recenti sulla pagina facebook.

Di seguito potete leggere, meditare e lasciarvi ispirare da un estratto del discorso che l’Attore Leonardo Di Caprio, attivista per la salvaguardia ambientale, ha enunciato in seguito all’accordo di Parigi all’ONU.

Al prossimo aggiornamento!

m.a.s.

“L’umanità deve conoscere una seconda evoluzione , tutto è inutile se i politici torneranno a casa senza mettere in pratica quanto scritto nell’accordo di Parigi. Abbiamo tutti il dovere di proteggere la nostra terra, deve nascere una nuova coscienza collettiva(…) Il Presidente Abramo Lincoln disse – I principi di un passato tranquillo sono inadeguati davanti ad un presente burrascoso ed essendo questa una nuova situazione è necessario che anche il nostro pensiero e le nostre azioni si rinnovino, dobbiamo emancipare noi stessi e solo così salveremo il nostro mondo – . Allora parlava della schiavitù , tutti sapevano che era un problema che andava risolto ma nessuno aveva la volontà politica per farlo. E’ incredibile come le sue parole siano così cariche di verità ancora oggi quando vengono contestualizzate al problema cruciale del nostro tempo : IL CAMBIAMENTO CLIMATICO. Come ambasciatore di Pace ho girato il mondo negli ultimi due anni per documentare il modo in cui questa crisi sta modificando l’equilibrio naturale del nostro pianeta. Ho visto città come Pechino soffocate dall’inquinamento industriale , foreste boreali in Canada completamente disboscate, foreste pluviali ridotte in cenere , siccità in California e innalzamento delle acque che hanno allagato Miami. Sono rimasto sbalordito quando in Groenlandia e nell’Artico ho visto antichi ghiacciai che stanno scomparendo BEN PRIMA DI OGNI PREVISIONE SCIENTIFICA. Tutto quello che ho visto mi ha COMPLETAMENTE TERRORIZZATO Non esiste alcun dubbio a livello scientifico che tutto questo sia un diretto risultato dell’attività umana e che gli effetti del cambiamento climatico peggioreranno astronomicamente. Tutto sta accadendo più velocemente di quanto pensasse anche il più pessimista degli scienziati, è un treno fuori controllo che porta con se disastri .  Pensate alla vergogna di ognuno di noi quando i nostri figli e i nostri nipoti sapranno che noi avevamo i mezzi per evitare e fermare tutto questo, ma semplicemente non avevamo la volontà politica per farlo. Il nostro pianeta non si salverà se non lasceremo i combustibili fossili nel terreno a cui appartengono . Un cambiamento massivo è necessario ora , un cambiamento che conduca ad una nuova consapevolezza collettiva , una nuova evoluzione della razza umana ispirata e messa in pratica con un senso di urgenza da parte di tutti . Non sarà facile invertire il cambiamento climatico ma gli strumenti sono nelle nostre mani e dobbiamo usarli prima che sia troppo tardi . Questo è il momento di intervenire con decisione , in qualità di cittadini del mondo è il momento di dire basta alle chiacchiere , basta agli studi lunghi dieci anni, basta alle aziende di combustibili fossili che manipolano la scienza e le politiche economiche che incidono sul nostro futuro. Le parole di Lincoln risuonano oggi nelle nostra mente ” L’ardua prova che affronteremo ci immortalerà, sarà nostro dovere salvare con onore o perdere con viltà . L’ultima e più grande speranza della Terra .”

Pubblicato in Aspettando la festa... | Lascia un commento

GIOVEDI’ 15 DICEMBRE

BOLOGNA

MUSEO B.V. DI SAN LUCA
Piazza di Porta Saragozza, 2/a

Ore 17.00

Bologna nella storia dell’iconografia del presepio. Conferenza di Fernando Lanzi eGioia Lanzi.

In collaborazione con il Centro Studi per la Cultura Popolare.
Info: 051-6447421; lanzi@culturapopolare.it.

Pubblicato in Aspettando la festa... | Lascia un commento

SABATO 10 DICEMBRE

BOLOGNA

MUSEO B.V. DI SAN LUCA
Piazza di Porta Saragozza, 2/a

Ore 17.00

La storia dei Templari: primi risultati scientifico-archeologici relativi alla sepolture del Gran Maestro Arnau de Torroja. Conferenza.

Introduce Giampiero Bagni. Interventi di Paola Porta e di mons. Fiorenzo Facchini. In collaborazione con “Templari Cattolici d’Italia”, Curia Vescovile di Verona, Ass. Cult. “Vincitori di Fossalta” e Centro Studi per la Cultura Popolare.
Prenotazione obbligatoria: 051-6447421.

 

Pubblicato in Aspettando la festa... | Lascia un commento

LUNEDI’ 5 DICEMBRE

BOLOGNA

PALAZZO D’ACCURSIO
Cappella Farnese
Piazza Maggiore, 6

Ore 17.00

Architettura e geometria sacra a Bologna, dal medioevo a oggi. Convegno.

Introduce Rolando Dondarini. Interventi ti William Brunelli, Carlo De Angelis, Francesco Guidi, Benedetta Lolli, Romeo Pauselli. Coordina Anna Maria Ragazzini.
Per informazioni: 338-4045983.
A cura di Pro Bononia in collaborazione con il Comitato per Bologna Storica e Artistica.

Pubblicato in Aspettando la festa... | Lascia un commento

TRE APPUNTAMENTI PER SABATO 3 DICEMBRE

BOLOGNA

PALAZZO D’ACCURSIO
Sala Tassinari
Piazza Maggiore, 6

Ore 9.30-18.00

I Palazzi comunali di Bologna. Convegno.

Interventi di: Renata Curina: La storia prima del Medioevo: gli scavi di Sala Borsa; Paola Foschi: La storia del Palazzo Comunale: tra Medioevo e Settecento; Pierluigi Cervellati: Il Novecento; Mario Cucinella: Il nuovo Palazzo Comunale; Paola Galetti: Palazzi comunali a confronto nell’Italia settentrionale; Carla Bernardini: L’iconografia; Giampiero Cuppini e Claudio Galli: La storia dell’architettura e problemi di restauro; Federico Zoni: Archeologia dell’architettura: una prima lettura stratigrafica del lato nord di Palazzo d’Accursio; Mario Scalini: I palazzi come bene culturale: la musealizzazione; Riccardo Rao: Conclusioni.

 


BOLOGNA

BIBLIOTECA SALABORSA
Piazza del Nettuno, 3

Ore 10.00-17.00

La macchina del tempo. L’esperienza della Bologna medievale di Tower and power per la divulgazione storica con la realtà virtuale HTC VIVE. Tour virtuale per il pubblico.

Un’esperienza veramente immersiva di un tour in realtà virtuale (della durata di circa 3 minuti) a percorso libero, “dentro” le strade e sulle torri della Bologna medievale rigorosamente ricostruita.
A cura di Tower and Power in collaborazione con Studio Evil.
Per info e prenotazioni: http://www.towerandpower.com.


BOLOGNA

MUSEO B.V. DI SAN LUCA
Piazza di Porta Saragozza, 2/a

Ore 17.00

La storia di Bologna attraverso i santi patroni. Conferenza di Gioia Lanzi.

In collaborazione con il Centro Studi per la Cultura Popolare.
Info: 051-6447421; lanzi@culturapopolare.it.

Pubblicato in Aspettando la festa... | Lascia un commento

MERCOLEDI’ 30 NOVEMBRE

BOLOGNA

CENTRO DI RICERCA MUSICALE
Teatro San Leonardo
Via San Vitale, 63

Ore 20.30

Le ragazze del rock. XXI secolo. Conferenza di Jessica Dainese, Grazia Verasani, Oderso Rubini.

Ore 21.15

Fundament. Concerto di Caterina Barbieri e Kali Malone.

Biglietto euro 7 intero – euro 5 ridotto.
Nell’ambito del ciclo di conferenze “La città delle donne”. Nono centenario del Comune di Bologna.

 

Pubblicato in Aspettando la festa... | Lascia un commento

DUE APPUNTAMENTI PER MARTEDI’ 29 NOVEMBRE

BOLOGNA

PALAZZO D’ACCURSIO
Cappella Farnese
Piazza Maggiore,

Ore 17.00

Politica giustizia a Bologna nel tardo Medioevo. Presentazione del volume (Viella, 2016) di Sarah Rubin Blanshei. Traduzione e cura di Massimo Giansante.

Introduzione di  Rolando Dondarini. Ne discutono Massimo Vallerani e Massimo Giansante. Sarà presente l’autrice.


CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

SALA COMUNALE SASSI
Via F.lli Cervi, 3

Ore 20.30

Quando a Castello si parlava etrusco – l’insediamento villanoviano di Orto Granara – cronaca dello scavo. Conferenza.

Presentazione dei filmati relativi agli scavi di Orto Granara. Interventi di Giorgia Bottazzi ed Eolo Zuppiroli.
A cura dell’Associazione Terra Storia Memoria.


BOLOGNA: 

EVENTO RINVIATO A DATA DA DESTINARSI

SALA CONFERENZE DEL MAMbo
Via Don Giovanni Minzoni, 14

Ore 9.00-13.00

Genere e organizzazione: innovazioni organizzative di genere durante la segreteria di Luciano Lama. Convegno storico.

Introduce Anna Salfi. Interventi di Edmondo Montali: Il profilo della Segreteria di Luciano Lama: l’uomo e la fase politica e sindacale dentro e fuori la CGIL; Gloria Chianese: Il contesto delle lotte femminili durante la Segreteria di Luciano Lama; Elda Guerra: Il femminismo sindacale in CGIL, profili politici e organizzativi – il contributo delle donne di Bologna e dell’Emilia Romagna al nuovo assetto organizzativo delle Donne CGIL; Eloisa Betti: Vite e biografie delle donne in CGIL in un cammino lungo un secolo.
Presiede Fiorenza Tarozzi.

Ore 14.30-17.00

“Nostra patria è il mondo intero”. Confini, frontiere, opportunità per le politiche di genere di oggi e di domani. Tavola rotonda con la partecipazione di Susanna Camusso.
A cura della Fondazione Argentina Bonetti Altobelli in collaborazione con la Fondazione Giuseppe Di Vittorio, l’Aps. Paolo Pedrelli di Bologna e la CGIL Emilia Romagna.


 

Pubblicato in Aspettando la festa... | Lascia un commento